Il divorzio veloce – Cosa è?

Il Divorzio consensuale veloce (ovvero “divorzio congiunto veloce”) è il procedimento per ottenere rapidamente un provvedimento che sancisca la fine degli effetti del matrimonio. Come divorzare velocemente? Cosa è il divorzio veloce? Come fare ad ottenere la cessazione del rapporto coniugale e quali sono i vantaggi?

COSA E’ IL DIVORZIO VELOCE (DETTO ANCHE DIVORZIO CONSENSUALE VELOCE)

Con questo termine viene indicato il procedimento alternativo alla procedura ordinaria di divorzio che richiede il coinvolgimento del Tribunale.

Nel caso in esame le parti, dopo aver ottenuto la separazione, possono conseguire la fine del matrimonio, rivolgendosi agli avvocati che redigeranno per loro un accordo scritto. Allo stesso modo di come avviene con la separazione, anche per il divorzio si può giungere ad un epilogo rapido della procedura.

Il divorzio “celere” è possibile sia con figli che senza figli.

L’accordo stilato per regolamentare il divorzio prende il nome di convenzione di negoziazione assistita nel diritto di famiglia. E deve prendere in considerazione sia gli aspetti economici, che quelli personali. In questo rientrano chiarimente le decisioni che riguardano i figli, soprattutto se minorenni. (PER MAGGIORI INFO SULLA NEGOZIAZIONE ASSISTITA CLICCA QUI).

Il presupposto rimane sempre la sussistenza di un accordo tra ex marito ed ex moglie. Questo poi va riportato in patti scritti. L’opera dell’avvocato è quella di formalizzare la disponibilità delle parti riportandola nella predetta convenzione.

Come per la separazione veloce, anche nel divorzio breve è richiesta la partecipazione di due avvocati, uno per ciascuna parte. L’obiettivo è dare garanzia di libera e piena consapevolezza alle parti e tutela dei loro diritti.

In sostanza gli ex coniugi anziché presentarsi in tribunale, compaiono davanti allo studio dei due avvocati e quì sottoscrivono l’accordo.

La procedura è rapida perché può esaurirsi in un unico incontro ( al massimo due) davanti ai rispettivi difensori, senza dover attendere i tempi lunghi imposti dai tribunali.

Dopo la firma sulla negoziazione assistita, avverrà una valutazione sulla correttezza e legittimità degli accordi inseriti nella convenzione. La valutazione la compie l’ufficio civile della Procura della Repubblica, competente per territorio. Di prassi in circa 15-20 giorni si consegue l’obiettivo della separazione.

QUALI SONO I VANTAGGI DELLA PROCEDURA VELOCE

I vantaggi sono la celerità, la gratuità e la semplicità della procedura adottata.

Riguardo alla rapidità e speditezza già si è detto nel paragrafo precedente. A fronte di mesi di attesa in tribunale, questo procedimento si completa in meno di un mese.

La procedura è semplice per gli ex coniugi che compaiono innanzi ai propri difensori quando gli accordi tra le parti sono stati raggiunti e, quindi, solo per sottoscrivere una convenzione già raggiunta.

Le trattative eventualmente vengono compiute prima dell’incontro finale.

Infine la procedura è gratuita, in quanto non richiede il pagamento del contributo unificato che per le separazioni e per i divorzi congiunti è pari ad euro 43,00.

Va comunque chiarito che si tratta una procedura “delicata”, per la materia che viene trattata e per i doveri da assolvere a carico degli avvocati. Sussiste in effetti una responsabilità rilevante a cui corrispondono sanzioni onerose per eventuali violazioni a carico dei difensori.

***

INFORMAZIONI E ASSISTENZA LEGALE

Per maggiori informazioni sul tema della divorzio consensuale veloce – con figli e non – e su come divorziare velocemente con lo studio C&P Legal CLICCA QUI

Per consulenze o assistenza contattateci ai nostri recapiti.


info@cplegal.eu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: